martedì 28 ottobre 2014

Preparativi


Nonostante le mille peripezie di questa strana gravidanza, qualcosina per il mio piccoletto sono riuscita a crearla.

Innanzitutto, e cosa di cui vado davvero fiera, la trasformazione della vecchia culla di mio marito. 


Dopo averla dipinta di bianco (facendo non pochi danni in casa) e aver lasciato sbollire le ire di mio marito (mamma mia, quanto se la prendono 'sti uomini per un po' di vernice qua e là), l'ho foderata con un bel giro di paracolpi ed ho fissato la tendina, ovviamente bianchi entrambi.


Ho infine decorato con una giostrina e ed un angioletto della buonanotte. 




Il tessuto che ho utilizzato è stato acquistato su "Un mondo di fantasia" ed è una sorta di grigio azzurro che amo molto. Delicato, ma comunque un po' diverso dal solito azzurro confetto. 



E con gli scampoletti, invece, mi sono lanciata in una sottospecie di patchwork elementare (che per il mio livello, soprattutto di pazienza e precisione, è stato fin troppo complesso)

Che dire? Il risultato mi soddisfa assai!
Saluti e al prossimo appuntamento! Qualcosina da mostrarvi ancora ce l'ho...

Frafra

martedì 21 ottobre 2014

Messenger bag ...e qualcos'altro!

Ciao a tutti! Oggi il mio computer fa le bizze e non funziona il tasto dell'INVIO...sgrunt! E' una cosa terribile, perchè io adoro andare a capo e trovo estremamente liberatorio schiacciare quel tasto dopo il punto. Ma vabbè: vi dovrete accontentare di un bel blocco di scrittura senza spazi (voi, però respirate, leggendo: non vorrei mai avervi sulla coscienza!)  Oggi vi vorrei mostrare una borsa semplicissima che mi sono cucita stamattina, con un tessuto acquistato secoli fa al mercato e dimenticato in un cassetto. Mi serviva una borsa da tutti i giorni, pratica, easy e un po' capiente e ho quindi pensato ad una "messenger bag" (come si dice in italiano? ...Forse "borsa da postino"?) Eccola qua:
 Scozzese per la parte esterna e rossa la fodera. La tracolla l'ho cucita su un solo lato, mentre sull'altro ho inserito una specie di occhiello per poter regolare la lunghezza della tracolla a seconda del bisogno.
Un piccolo manico sulla parte superiore e una tasca interna per il cellulare. Tutto comodo e raggiungibile con una sola mano quando, PER ESEMPIO, si ha un bimbo in braccio o si sta spingendo una carrozzina...
 Se volete vedere come sta la borsa indossata, mi tocca cedere - mio malgrado - ad un selfie, visto che sono sola in casa...
 E, visto che ci sono, ne approfitto per mostrarvi anche un'altra piccola creazione della mia NicChia, appena appena sulla sinistra della borsa.  Ci sono volute quasi 40 settimane di paziente lavoro, ma per vedere il risultato dovrete aspettare con me ancora qualche giorno!!                                                        Frafra
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...