mercoledì 19 dicembre 2012

Ode all' HANDMADE!

Vedo il sole, NICola è di buon umore e quindi esco per una passeggiata in centro e qualche piccola compera pre-natalizia.
Entro in libreria, non faccio in tempo a sfogliare qualche pagina, che mi assale un odore terrificante; mi guardo intorno qualche minuto, prima di rendermi conto che l'odore in questione proviene dal passeggino che ho al mio fianco e che, ahimè, ospita l'aria paciosa e soddisfatta di mio figlio.
Allora ripongo tutti i libri ed esco, dirigendomi verso quel benedetto negozio del centro che mette a disposizione bagno e fasciatoio per questo genere di emergenze. Naturalmente non ho con me nessun cambio, quindi, nel benedetto negozio, devo spendere 10 euro per un pacco di pannolini e uno di salviette.
Ringraziamo ed usciamo, finalmente profumati.
 Avevo dimenticato che è giorno di mercato, quindi la vetrina che mi interessava mi è bandita per via del caos di gente che si affolla tra le bancarelle.
Torno indietro e mi fermo in un secondo negozio, piccolo e stretto, in cui 5 persone davanti a me stanno aspettando il proprio turno. Pian piano escono tutte, il che significa che per ben 5 volte devo uscire e rientrare pure io perchè, con il passeggino, altrimenti non si passa.
15 minuti per un acquisto da 4,20 euro, di cui non sono nemmeno troppo soddisfatta.

Ok, passo dalla merceria e poi vado a casa. 
In merceria ci sono, nell'ordine: una porta durissima che non rimane aperta da sola, uno scalino gigante da fare e 10 persone che si girano, osservano le peripezie che faccio per infilarmi col passeggino e nessuna di loro si degna di aiutarmi neanche un po'.

Morale della favola:

  1. Ci sarà pure la crisi,ma i negozi sono fin troppo affollati, per i miei gusti.
  2. La maleducazione batte lo spirito natalizio per tre a zero.
  3. Meno male che sono una "creativa" e i regali di Natale me li faccio da sola con le mie mani, poichè non sarei in grado di tollerare altre trasferte come questa!
Per addolcire un pochino questo post, vi mostro un piccolo pensierino realizzato qualche giorno fa.



Mini-morbido-presepe in scatola.
Facile da realizzare, economico e veloce. Non richiede interazione con negozi pieni di donne inferocite e lunghe attese.
Se vostro figlio la fa durante la realizzazione, però, dovrete comunque fare un pit-stop.
A conferma della "genuinità" del fatto a mano!

Buona giornata di sole!



16 commenti:

  1. Bellissimo dolce morbidoso carino
    brava
    ciao Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giuliana!

      Sono passata da te...bellissimo il tuo albero, complimenti!!

      Frafra

      Elimina
  2. Oh povera.. guarda io sono stata per un'ora neanche il un centro commerciale e mi è venuta l'orticaria!!!! Quindi ho comprato materiale in internet e ho fatto tutto a mano :) W l'handmade :)
    Buone feste,
    Ilaria

    RispondiElimina
  3. E alla fine comunque... Buon Natale! :-P

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono d'accordo con te per la maleducazione delle persone. Ma a Natale non dovrebbero essere tutti più buoni?!?
    Approfitto per farti i complimenti ed augurarti un meraviglioso Natale.
    Un abbraccio, Emanuela

    RispondiElimina
  5. Posso ridere tanto e di gusto? Ma non DI te....della situazione che mi è così, come dire? Familiare!
    Il mio terrore più grande è che il pargolo la faccia proprio quando siamo in giro (magari in luoghi non adatti ad un cambio)....ma il nervoso più grande ce l'ho ogni volta che devo trafficare con il passeggino per entrare in un negozio e ho "mille" persone che mi osservano senza far niente, magari anche con l'espressione di "ma guarda che scema che non sa neanche manovrare un passeggino!"
    E anch'io, come te, sono più che felice di saper creare i regali a mano adesso! Peccato solo che, per non spendere un patrimonio, a volte ti tocca muoverti da casa per andare in cerca del materiale....e proprio in quei negozi che sono così piccoli che anche solo entrare con la borsa potrebbe creare un cataclisma di proporzioni cosmiche! Quindi...evviva le spese di spedizione gratuite!!! (quando ci sono) :o)
    Grazie per avermi fatta sorridere! Un abbraccione!

    RispondiElimina
  6. Bellissimo questo mini presepe! Sei bravissima!

    RispondiElimina
  7. Che delizia quel presepietto nella scatola! buone festivita'!

    RispondiElimina
  8. non c'è mamma che non si riconosca in questo tuo simpaticissimo post! troppo forte! ecil presepino è dolcissimissimo!

    RispondiElimina
  9. Carinissimo il presepe mignon! Andrebbe comoda anche per me un'idea simile, perchè quest'anno non ho fatto il presepe classico pensando che il mio pupo di un anno e mezzo porterebbe al pascolo le pecorelle, il bue, l'asinello e anche Gesù Bambino :-).
    Claudia
    PS Io ho ovviato al problema passeggino portando mio figlio nel mei tai!

    RispondiElimina
  10. Cara Francesca,
    come non darti ragione?
    Concordo in tutto e per tutto!

    Ti dico solo che me starò rintanata in casa fino al giorno di Natale,
    detesto girare in centro con il caos frenesia/acquisti di questo periodo.

    Cucinare, cucino.
    Relaizzare pensieri, realizzo.
    Che si vuole di più?

    Bacione, Buone Feste!
    Mary

    RispondiElimina
  11. Dimenticavo!
    Il tuo presepino è così "Lovely"
    bravissima, come sempre!

    Mary

    RispondiElimina
  12. è bellissimo!!!!!!! hai ragione i negozi sono ugualmente pieni nonostante la crisi

    RispondiElimina
  13. E' bellissimo!!!! Le cose semplici sono sempre le più belle.

    RispondiElimina
  14. In barba allo spirito natalizio in questo periodo vedo solo facce incazzate!!! Sarà l'hand made che mi fa andare in giro con sorrisone da ebete stampato in volto??? Il presepe è carinissimo !!!

    RispondiElimina
  15. Hai proprio ragione.anche io mi ritrovo nelle situazioni che hai scritto.
    Facciamo appello alla parte di pazienza che c'è in noi!
    Sai che una delle tue prime creazioni che ho visto prima di scoprirti è stato proprio questo presepe!
    Ciao.
    Mary

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...